logo
CASA EDITRICE

Sezione Beni Culturali
"EdA - Rivista"
pagina 1 :: pagina 2

Collana EdA - Esempi di Architettura: clicca qui
Collana EdA - Didattica e Ricerca: clicca qui

a cura di Romano Del Nord,
L’OSPEDALE DEL FUTURO
Modelli per una nuova sanità

pp.160 - F.to 22x23
illustrazioni a colori - copertina a colori
ISBN 978-88-6336-016-5 -  pdc € 20,00
EdARv04

Assisteremo, probabilmente, alla scomparsa dell’ospedale generale odierno, come da alcuni oggi concepito, che si trasformerà in un sistema costituito da una “fitta rete” di strutture deputate a fornire localmente le cure urgenti e i servizi sanitari e in una “rete a maglie larghe” fatta di ospedali per acuti di piccole dimensioni ma altamente specializzati, con grandi reparti di emergenza, che supportano le strutture di erogazione delle prestazioni a livello locale. Alla luce delle suddette considerazioni c’è da chiedersi se ha ancora senso parlare di “modello di ospedale del futuro” o se non sia più corretto focalizzare l’attenzione sui requisiti che dovrà soddisfare ciascun “polo” della complessa rete deputata alla erogazione di servizi e delle prestazioni che la collettività richiede. La possibilità ora sempre più concreta di qualificare il “sistema” attraverso le prestazioni che esso deve esprimere rende oggi possibile prefigurare i reali connotati dell’ospedale del futuro, non bloccandoli in un modello preconfezionato ma garantendone la versatilità di adattamento delle singole specificità contestuali senza comprometterne l’identità predefinita. In tale direzione vanno forse orientati gli sforzi per far sì che ad un idea condivisa e bloccata nella sua prestazionalità (le regole del sistema) possano corrispondere strutture architettonicamente, dimensionalmente e tecnologicamente differenziate coerenti e congruenti con i vincoli ed i requisiti che le hanno generate. Queste convinzioni ci hanno portato a strutturare il presente numero monografico con contributi diversificati nei modi di interpretare lo spazio della cura e nelle risorse reputate utili per la loro attuale configurabilità e prestazionalità.

CURATORE
Romano Del Nord
. Professore Ordinario di Tecnologia dell’Architettura presso il Dipartimento di Tecnologie dell’Architettura e Design “Pierluigi Spadolini”, dell’Università degli Studi di Firenze. Nel 1975 fonda con l’Arch. Antonio Andreucci e l’Arch. Paolo Felli l’Associazione professionale di architetti CSPE (Centro Studi Progettazione Edilizia).

L’OSPEDALE DEL FUTURO

a cura di Maurizio Meossi,
INFO-ARCHITECTURE.
L’ARCHITETTURA PERFORMATIVA DELL’ETÀ DELL’INFORMAZIONE

pp.200 - F.to 22x23
illustrazioni in bianco e nero - copertina a colori
ISBN 978-88-6336-002-8 -  pdc € 20,00
EdARv03

L’avvento delle scienze informatiche ha portato a sostituire l’idea di architettura come “macchina” con quella di “organismo” in evoluzione, oggetto di attenta investigazione, anche grazie alla possibilità di simulare, propria degli strumenti informatici. Nell’età dell’informazione anche l’architettura si è trasformata in un ambito di sperimentazione e soprattutto di reciproca contaminazione con altre forme di sapere come la biologia, la fisica e la genetica. L’architettura dell’età dell’informazione impone per tanto la codifica di una nuova categoria interpretativa, che, alla luce di buona parte della produzione architettonica contemporanea, potrebbe essere ricondotta ad una definizione di “performatività”: un termine che di per se stesso si apre a molteplici definizioni ed interpretazioni, così come estremamente eterogenee sono le linee di ricerca ed i campi di sperimentazione che vi si possono far confluire, ed i risultati, in termini architettonici, che ne derivano.
Questo numero monografico di Eda si propone di esplorare, seppure sicuramente in maniera non esaustiva, le possibili “declinazioni” che il paradigma della performatività può incontrare una volta assunto come categoria interpretativa dell’architettura nell’età dell’informazione.

CURATORE
Maurizio Meossi
, Architetto, Roma.
Si forma a Firenze e Londra (Master presso il Design Research Lab, Architectural Association). Collabora con Zaha Haidid Architects dal 2002. Coordinatore alla progettazione costruttiva ed alla realizzazione del Museo per le Arti delle XXI secolo in Roma (MAXXI). Lecturer per varie università italiane e straniere. Nel 1999 fonda con F. Innocenti il gruppo di progettazione aperto SPIN+ (www.spinplus.co.uk), i cui progetti sono stati esposti in varie mostre nazionali ed internazionali.

INFO-ARCHITECTURE. L’ARCHITETTURA PERFORMATIVA DELL’ETÀ DELL’INFORMAZIONE

a cura di Alberto Parducci,
LA SFIDA DELL’ISOLAMENTO SISMICO
Numero speciale (01) della rivista EdA
pp.168 - F.to 22x23
illustrazioni in bianco e nero - copertina a colori
in due lingue (ITALIANO/ENGLISH)
ISBN 978-88-89566-74-9 -  pdc € 20,00
EdARvSP01

Questo numero monografico è stato dedicato in modo specifico al coinvolgimento dell’Architettura nel progetto delle costruzioni dotati di sistemi di isolamento sismico considerandolo come necessario presupposto per l’applicazione delle concezioni che costituiscono il fondamento delle nuove norme. Gli articoli pubblicati sono il risultato delle attività e delle ricerche scientifiche svolte da ricercatori e da professionisti specializzati, di riconosciuto valore internazionale; contengono altresì il contributo fornito dalle principali aziende italiane che producono i dispositivi per l’isolamento sismico.
Negli ultimi 40 anni i costi associati ai terremoti hanno superato i 33 muliardi di euro. Il rapporto tra i danni prodotti dai terremoti in Italia e l’energia asociata agli stessi è molto più alto rispetto a quelli di altri paesi ad elevata sismicità quali la California o il giappone. L’unica strategia applicabile per la riduzione del rischio è quella di limitare gli effetti del fenomeno sull’ambiente antropizzato, attuando adeguate politiche di prevenzione e di mitigazione degli effetti.

CURATORE
Alberto Parducci
, Ingegnere, dal 1991, presso l’Università di Perugia, ha tenuto i corsi di Tecnica delle costruzioni e di Costruzioni in zona sismica. Su quest’ultimo argomento ha sempre svolto un’intensa attività di ricerca unita ad un costante impegno divulgativo. È ideatore di brevetti riguardanti dispositivi di isolamento sismico applicati a numerosi viadotti in Italia ed alcuni ponti negli USA. Attualmente insegna alla Facoltà di Architettura di Firenze.

Numero speciale 01

LA SFIDA DELL’ISOLAMENTO SISMICO

a cura di Alessio Pipinato,
CORRIDOIO V
L’evoluzione nella progettazione delle infrastrutture
pp.160 - F.to 22x23
illustrazioni in bianco e nero - copertina a colori
ISBN 978-88-89566-81-7 -  pdc € 15,00
EdARv02

Questo numero monografico è stato suddiviso in più sezioni: Ferro, Gomma, Acqua, Aria, rappresentano intuitivamente le modalità di trasporto rispettivamente ferroviaria, stradale, navale e aerea. Ogni sezione, è a sua volta suddivisa in due parti: nella prima sono presentate le posizioni programmatiche dei vari enti che hanno collaborato, e che si occupano di infrastrutture nella tratta italiana del CorridoioV; nella seconda parte, indicata con il nome di “buone pratiche”, sono presentati progetti infrastrutturali notevoli, realizzati in Italia o all’estero.
L’attenzione alle nuove infrastrutture che si stanno realizzando nel territorio e parallelamente l’accento posto agli aspetti dell’inserimento ambientale di queste opere, rendono questa pubblicazione una eccezione nel panorama nazionale.
La stessa collaborazione con enti e aziende di notevole rilievo nel campo infrastrutturale, fa sì che si realizzi quella collaborazione a pieno titolo tra enti, progettisti, e mondo delle costruzioni e della progettazione, stimolando così anche possibili futuri percorsi di ideazione, programmazione e progettazione di eccellenza condivisi.

CURATORE
Alessio Pipinato, Ingegnere Edile, Master in Progettazione di Infrastrutture, Specializzazione in Ponti presso il Politecnico di Milano, Specializzazione in PM presso la Bocconi di Milano, Dottorato di Ricerca presso l’Universita` degli Studi di Padova.
L’attivita` professionale e accademica si e` rivolta sino ad ora a studi e progetti nel campo delle grandi infrastrutture di trasporto e grandi insediamenti urbani. In ambito accademico, dove segue tematiche di ricerca inerenti le infrastrutture di trasporto ed i materiali costruttivi, ha collaborato a vario titolo con enti e aziende come TAV, RFI, Autostradeper l’Italia, Autostrade Brescia Verona Vicenza Padova, Veneto Strade, Aeroporto di Bologna, Aeroporti Sistema del Garda, oltre ad aziende private o gruppi industriali.

CORRIDOIO V L’evoluzione nella progettazione delle infrastrutture

a cura di Chiara Visentin,
LO SPAZIO PUBBLICO
pp.160 - F.to 22x23
illustrazioni in bianco e nero - copertina a colori
pdc € 15,00
EdARv01

Il numero monografico indirizza la lettura al valore dello spazio pubblico inteso come luogo della CIVITAS, volendo rivendicare una specifica analisi dei luoghi della relazione: lo spazio pubblico non è solo la piazza, il grande mall e lo shopping center contemporanei, il distratto aeroporto o le fiere commerciali che aprono i battenti alcuni mesi all’anno; principalmente lo spazio pubblico (il luogo delle relazioni) DEVE sempre avere invece un carattere umano e di incontro comunitario senza necessariamente essere "forzatamente" indirizzato da finalità commerciali o politiche.
Quindi luogo dei cittadini o comunque della collettività che si ritrova. Lo spazio pubblico viene visto non solo nell’idea di spazio aperto, vuoto eloquente tra le cose e tra gli edifici della città, ma anche come architettura della relazione, indagando nel contemporaneo quegli spazi che fanno parte di edifici pubblici (le grandi hall dei musei ad esempio) e che sono diventati ormai ambiti comunitari della città, luoghi di comunicazione e di incontro a tutti gli effetti.
Il campo d’indagine è soprattutto europeo.
Nella fiducia di allontanarsi dalla visione di una città contemporanea realizzata con spazi pieni di interferenze modaiole o di vuoti insignificanti.

LO SPAZIO PUBBLICO

BACK : UP  

logo
CASA EDITRICE
35020 SAONARA (PADOVA) - Via Lombardia 41/43
Tel. 049/640105 - Fax 049/8797938
line
Home - Restauro - Arte e Beni Culturali - Letteratura Poesia e Tematiche Sociali
Storia Filosofia e Memorialistica - Economia e Societa' - Guide Turistiche
Appuntamenti e Segnalazioni - Acquisti on Line
e-mail - Mailing List - Links - Web Rings - English Please!