logo
CASA EDITRICE

Sezione Beni Culturali
"ARTE"


pagina 9
pagina 1 : pagina 2 : pagina 3 : pagina 4
pagina 5 : pagina 6 : pagina 7 : pagina 8 : pagina 10

 

a cura di Alberto Espen e Claudio Grandis,
CERVARESE S. CROCE
profilo storico di un comune del padovano tra Bacchiglione e Colli Euganei

illustrazioni a colori ed in bianco e nero 300 - copertina a colori
pp 344 - F.to 21 x 26 - p.d.c. € 30,00
   ISBN 88-87243-82-4
Arte21

Si tratta di una importante monografia dedicata al comune di Cervarese Santa Croce, alle sue vicende storiche, artistiche e sociali. e' il frutto di anni di studio di molti autore e di minuziose ricerche in archivi e biblioteche. Il libro si rivolge principalmente ai cittadini di Padova e Provincia e, noltre, a quanti si occupano di storia.

Claudio Grandis, da tempo si occupa della storia dei corsi d’acqua padovani e del loro utilizzo. Dopo aver curato alcune mostre fotografiche e specifiche ricerche su territorio del Bacchiglione, ha rivolto la sua attenzione alla navigazione fluviale e alla cartiera di Battaglia, alternandola a dettagliate indagini sugli storici mulini della provincia di Padova.
Alberto Espen, e' bibliotecario e archivista presso il Comune di Cervarese S.Croce. Vanta al suo attivo varie pubblicazioni sulle vicende storico-artistiche della propria terra. Collabora con “La Difesa del Popolo”, settimanale della diocesi di Padova, nonche' con la rivista “Padova e il suo territorio”.

CERVARESE S. CROCE profilo storico di un comune del padovano tra Bacchiglione e Colli Euganei

a cura di Antonio Ievolella e XQuadra,
I guardiani della dormiente,
intervento di arte pubblica

illustrazioni a colori ed in bianco e nero 100 - copertina a colori
pp 68 - F.to 23 x 23 - p.d.c. € 25,00
 ISBN 88-87243-80-8
Arte20

Il volume ripercorre le fasi costruttive dell’ampliamento del cimitero di Ro – Ponte San Nicolo' (PD). L’intervento di Antonio Ievolella per la parte scultorea e dello studio XQuadra per la parte architettonica, hanno tolto dall’anonimato un’area urbana altrimenti destinata a parcheggio realizzando un’opera d’arte di altissimo valore. Il libro si rivolge a tutti, lo potranno trovare particolarmente interessante gli studiosi d’arte contemporanea, gli studenti e i collezionisti.

Gli Artisti:
Antonio Ievolella, tra gli scultori piu' noti e affermati a livello internazionale, nel 1988 partecipa alla Biennale di Venezia, le sue opere sono esposte in numerosi musei do arte contemporanea e in diverse collezioni private in Italia e all’estero. Dal 1976 vive e lavora a Padova.
XQuadra (i cui fondatori sono Claudio Aldegheri, Franco Biscossa e Artistide Giorgio Maso) e' un laboratorio di progettisti che si misura con la pluralita'  delle discipline tecniche ed artistiche. Le loro sedi sono a Padova e Venezia.

I guardiani della dormiente

a cura di Tullia Rossi,
Vittorio Ruglioni, dipinti dal 1960 al 2003

illustrazioni a colori ed in bianco e nero 200 - copertina a colori
pp 120 - F.to 22 x 28 - p.d.c. € 20,00
   ISBN 88-87243-81-6
Arte19

Si tratta di un’antologica che propone produzione piu' importante di affreschi, dipinti, disegni, incisioni realizzati dal maestro veneziano.
Il libro si rivolge ad un vasto pubblico, agli studiosi d’arte contemporanea, agli studenti ed ai collezionisti.

L'Artista: Nato a Pratovecchio (Arezzo) nel 1936, cresciuto a Conegliano (TV), laureato in Medicina veterinaria a Bologna. e' del 1965 il suo trasferimento in Svizzera dove frequentera'  lo studio di Felice Filippini, in questo periodo allaccia rapporti con l’ambiente artistico milanese e comasco. Nel 1970 il suo rientro in Italia a Venezia dove si dedica a ricerche innovatrici nel campo pittorico. Muore nel 2003. La sua pittura ha mirato alla rappresentazione di una situazione esistenziale umana che lo ha fatto avvicinare al movimento dei neo-figurativi. Numerosissime le sue personali in Italia e all’estero.

Vittorio Ruglioni, dipinti dal 1960 al 2003

Autori Vari,
Giorgio Poli
La metamorfosi dello sguardo

illustrazioni a colori  608 - copertina a colori
pp 72 - F.to 21 x 22 - p.d.c. € 10,00
   ISBN 88-87243-60-3
Arte18

Si tratta di un'antologica che propone le nuove opere e parte della produzione piu' importante del maestro. Il tema principale degli ultimi lavori e' la bellezza degli organismi viventi, queste opere sono dedicate principalmente alla creazione di forme pensate e realizzate all'interno del modello offerto dalle farfalle che sono diventate anche simbolo dell'individualita'  e della conservazione della propria specifica identita'  all'interno di una folla che condivide lo stesso spazio vitale.

L'Artista: Nato a Noventa Padovana (PD) nel 1945, dal 1964 da'  inizio ad una regolare attivita'  artistica, contemporaneamente si laurea in Scienze Biologiche. Dopo la laurea si dedica all'insegnamento di materie scientifiche e prosegue la sua ricerca artistica focalizzando i suoi interessi nell'area di contatto tra arte e scienza. Dal 1989 si dedica interamente alla ricerca artistica. e' stato nel biennio 2000/2001 docente per l'insegnamento di "Ecologia dell'Arte" nella scuola di specializzazione post-universitaria di Arte terapia. Numerose le sue mostre personali e i suoi interventi scientifici in convegni e seminari.

Giorgio Poli. La metamorfosi dello sguardo

Maria Beatrice Rigobello, Francesco Autizi,
Storia di Padova
arte - cultura

illustrazioni a colori e in bianco e nero 63 - copertina a 4 colori
pp 208 - F.to 16 x 24 - p.d.c. € 18,00
   ISBN 88-87243-64-6
Arte17

Una Storia di Padova agile e scorrevole, che collega l'uno all'altro gli eventi, i personaggi, le forze sociali, che hanno dato vita a quel tessuto umano e urbano chiamato Padova. In quest'opera vengono tratteggiati, per punti salienti, una storia del contesto urbano, una storia dell'arte, una storia delle idee e dell'Università. Una storia della città  che parte dalla Padova Preromana e dagli antichi veneti per arrivare fino ai giorni nostri.

Maria Beatrice Rigobello, docente di storia dell'arte, curatrice di mostre e cataloghi d'arte.
Francesco Autizi, si occupa di arte e cultura veneta e padovana in particolare.

storiaPD.jpg (7392 byte)

Olimpia Niglio,
La valle Metelliana nel XIX secolo:
    Progetti restauri e trasformazioni urbane

illustrazioni in bianco e nero 50 - copertina a quattro colori
pp 64 - F.to 22,5 x 27 - p.d.c. € 15,00
   ISBN 88-87243-54-9
Arte16

Cava dè Tirreni, all'interno della Valle Metelliana, è la città  che vede la nascita di costruttori e lapicidi la cui fama fu tanto diffusa nel Rinascimento da far dire a Masuccio Salernitano che i cavesi erano buoni solo a costruire muri. L'autore analizza i progetti predisposti dagli ingegneri e architetti cavesi e napoletani, che a partire dai primi decenni del secolo XIX presentavano proposte per miglioramenti e trasformazioni della città , esamina la nuova viabilità , i ponti, le piazze, il teatro, la Stazione Ferroviaria, i restauri dell'antico borgo commerciale, le opere di ingegneria ambientale ecc., indaga tutto ciò con gli occhi dell'urbanista e del conservatore insieme, ma anche con la consapevolezza del ricercatore capace di navigare tra le carte inedite Dell'Archivio Storico Comunale di Cava dè Tirreni.

Olimpia Niglio, architetto, membro Commissione UNI
"Beni Culturali-Normal"

La valle Metelliana nel XIX secolo: Progetti restauri e trasformazioni urbane

a cura di Emanuela Zucchetta,
La cappella Sagredo nella chiesa di San Francesco della Vigna. Storia, arte e restauro
illustrazioni a colori e in bianco e nero 120 - copertina a 4 colori
pp 72 - F.to 21 x 29 - p.d.c. € 18,00
   ISBN 88-87243-69-7
Arte15

Il volume, ideato in occasione del restauro della cappella Sagredo nella chiesa di San Francesco della Vigna a Venezia, ripercorre le vicende costruttive di questa importante testimonianza architettonica, completamente rinnovata nel suo impianto decorativo tra XVII e XVIII secolo, con affreschi di Girolamo Pellegrini e di Giambattista Tiepolo, sculture di Enrico Merengo e Giusto Le Court, e un ricco apparato stucchivo. La pubblicazione è lo spunto anche per l'analisi storica sui committenti della cappella, i Sagredo, che diedero i natali a molti personaggi importanti per la storia della Serenissima. Il volume raccoglie poi la documentazione completa sui restauri da poco eseguiti nella cappella, che l'hanno riportata all'antico splendore. A conclusione il libro propone alcune pagine dedicate alla decorazione a stucco della cappella Sagredo, ponendola a confronto con alre coeve, soprattutto di ambiente romano.

La cappella Sagredo nella chiesa di San Francesco della Vigna. Storia, arte e restauro

a cura di Maria Beatrice Rigobello Autizi,
Lo sguardo di luce. Artiste Iraniane a Padova
illustrazioni a colori 50 - copertina a quattro colori
pp 72 - F.to 21 x 24 -  (esaurito)
   ISBN 88-87243-68-9
Arte14

Questo catalogo è un'occasione straordinaria per accostarsi all'arte iraniana femminile contemporanea. Tredici pittrici, selezionate dai musei d'arte contemporanea di quell'antico e glorioso paese, offrono un'ampia panoramica della loro creatività , capacità  espressiva e volontà  di misurarsi con uno scenario internazionale. I dipinti illustrati nel catalogo, sono improntati a uno spiccato astrattismo o a un figurativo piu' concettuale, una pittura che rifiuta qualsiasi identificazione geografica per porsi come espressione di una sesibilità  senza confini, dove ritornano i valori universali dell'uomo, dei sentimenti, del senso della natura.

Lo sguardo di luce. Artiste Iraniane a Padova
Carlo Dalcielo,
Diario dei sogni
pp 96 - illustrazioni 80 a colori
F.to 17 x 24 -  (esaurito)
   ISBN 88-87243-71-9
Arte13

Nel gennaio del 2001 Carlo Dalcielo invitò circa 250 artisti, critici d'arte, galleristi e scrittori a disegnare - su un foglio di carta - l'impronta lasciata sul proprio cuscino, cosi' come appariva loro un attimo dopo il risveglio. Nel foglio poteva essere scritta, eventualmente, una frase riferita al sogno fatto durante la notte. A tutti era chiesta la disponibilità  all'anonimato. I disegni raccolti avrebbero composto un'opera intitolata Diario dei sogni.
Hanno risposto all'appello ottanta persone, i loro disegni sono raccolti in questo libro.

Carlo Dalcielo, è una creazione di Bruno Lorini e Giulio Mozzi. àˆ nato nel 1980 a Bagnolo in Piano (Re), dove vive. Nel 1998 ha partecipato alla collettiva "Storie di cronaca". nel 2001 il suo Diario del cielo è stato esposto alla collettiva "Tre d'amore" (Galleria Estro, Padova). Una sua dichiarazione di poetica, "Trentadue propositi", è stata pubblicata da Mozzi in Fiction, Einaudi.

Diario dei sogni
Giovanni Zanetti,
Andar per acque
Da Padova ai Colli Euganei lungo i navigli.
Itinerario in barca e bicicletta

pp 416 - illustrazioni 230 a colori
F.to 15 x 21 -  (esaurito)
   ISBN 88-87243-73-5
Arte12

"Andar per acque" propone ed illustra un itinerario che corre lungo i piu' antichi navigli padovani e le relative vie alzaie, un tempo utilizzate dai cavalli che tiravano da terra le imbarcazioni. Si tratta di un percorso di grande suggestione lungo circa 54 Km che attraversa città  e sobborghi, paesi e campagne rimanendo sempre fuori dal grande traffico stradale; piu' precisamente va dal cuore di Padova (Porte Contarine) sino all'estremo lembo occidentale della provincia di Padova, in località  Vò Vecchio, passando per il Bassanello, Battaglia T., Monselice, Este e lambendo i Colli Euganei.
L'opera, supportata da numerose foto e schemi e da una serie di tavole cartografiche in scala 1:10000, oltre a descrivere le piu' note emergenze architettoniche, artistiche e religiose, presta attenzione anche a manufatti e ad aspetti ambientali meno noti che il turista frettoloso non riesce a percepire. Proprio per questo la bicicletta, la barca o il cavallo sono i mezzi di trasporto piu' adatti per percorrere tutto o parte dell'itinerario proposto.
Un glossario illustrato e una nutrita serie di schede di inquadramenti generale o di approfondimento di alcuni aspetti idraulici, storici, paesaggistici e naturalistici, rendono la guida facilmente fruibile e favoriscono la scoperta di numerosi "gioielli" che ancora oggi il territorio padovano conserva.

Pier Giovanni Zanetti, docente di tecnologia agraria, è nato a Padova dove risiede. Nel 1984 ha fondato l'Associazione Lo Squero che, tra l'altro, ha recuperato il burcio "Nuova Maria", ultima imbarcazione del genere rimasta. Ha allestito e diretto il Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia T. ed è autore e/o curatore di varie pubblicazioni sulla cultura fluviale e sulla storia dell'agricoltura padovana.

Andar per acque. Da Padova ai Colli Euganei lungo i navigli. Itinerario in barca e bicicletta
PREV : UP : NEXT

logo
CASA EDITRICE
35020 SAONARA (PADOVA) - Via Lombardia 41/43
Tel. 049/640105 - Fax 049/8797938
line
Home - Restauro - Arte e Beni Culturali - Letteratura Poesia e Tematiche Sociali
Storia Filosofia e Memorialistica - Economia e Società - Guide Turistiche
Appuntamenti e Segnalazioni - Acquisti on Line
e-mail - Mailing List - Links - Web Rings - English Please!