logo
CASA EDITRICE

Sezione Storia Filosofia Psicologia e Memorialistica
"Dialoghi Filosofici"
collana
pagina 1  : pagina 2

 

Dialoghi Filosofici, realizzata dalla casa editrice in collaborazione con l’Associazione culturale “Alessandro Biral”, ospiterà i principali materiali tratti da corsi universitari o dalle conferenze per amici tenute da Biral tra la seconda metà degli anni ’70 e ’90. Ospiterà inoltre gli studi, le tesi di laurea, gli scritti che, a vario titolo, sono sorti nel corso degli anni dalle mani di quanti hanno trovato nel “modo” filosofico di Biral uno stimolo e, per così dire, un pungolo costante.

Ivan Dimitrijevic',
LA CONTRAFFAZIONE DELLA POLITICA
 LA PAURA DELLA FINE
LA TUTELA DEL BIOS
E IL POTERE DELLA SOCIALIZZAZIONE

pp. 112 - F.to 16 x 23,5 - Copertina a due colori
ISBN 978-88-6336-349-4 -  pdc € 15,00
Dia14


Quale rapporto corre fra il pensiero politico degli antichi e il destino biopolitico dell'Occidente? La biopolitica discende dal legame, istituito dagli antichi, fra la vita e la polis, come sostiene Agamben? Oppure l'assunzione e la cura del bios in quanto opera del politico sono radicate nel rifiuto della metafisica del sommo bene sul quale si fonda la modernita'? O,
infine, la politica dei moderni e' una contraffazione della politica, e tale contraffazione ha piuttosto a che fare "come crede Quinzio" con l'escatologia cristiana e il mancato ritorno del Messia? A partire dall'indagine sulla funzione che i concetti di vita, paura della fine e potere ricoprono nella teoria politica di Hobbes, il volume cerca di rilevare le tracce delle antiche pratiche di cura, conoscenza e governo di se' e degli altri all'interno dell'attuale politieia, culminando nell'idea secondo cui il bene che la biopolitica insegue, individuabile nell'elusione della morte, rappresenta la contraffazione dell'oramai superato sommo bene degli antichi metafisici.

AUTORE
Ivan Dimitrijevic' nato a Belgrado, udinese d'adozione, discepolo di Filiberto Battistin, hastudiato filosofia presso l'Universita' di Trieste ed ha conseguito il dottorato in ricerca in scienza della cultura presso l'Universita' di Varsavia con una tesi sulla relazione fra l'esperienza personale e la conoscenza (In cammino verso la totalita'. Esperienza personale come problema filosofico nel pensiero di Nietzsche, Benn, Warburg e Biral, 2013). Insegna alla Facolta' di Giornalismo, Informazione e Scienze del Libro e alla Facolta'  "Artes Liberales" dell'Universita' di Varsavia. Le sue ricerche vertono sulla storia dei concetti politici e teologici. E' co-autore di Come la teoria fini' per diventare realta' . Sulla politica come geometria della socializzazione (Mimesis, 2014).
Per 'il prato' ha curato la versione inglese di Platone e la conoscenza di se' di Alessandro Biral (Plato and the Political Knowledge, 2016).

NOVITA'
LA CONTRAFFAZIONE DELLA POLITICA LA PAURA DELLA FINE  LA TUTELA DEL BIOS E IL POTERE DELLA SOCIALIZZAZIONE

Alessandro Biral,
PLATO AND THE POLITICAL KNOWLEDGE

EDITED, TRANSLATED, AND WITH AN INTRODUCTION BY IVAN DIMITRIEVIĆ
pp. 192 - F.to 16 x 23,5 - Copertina a due colori
ISBN 978-88-6336-337-1 -  pdc € 15,00
Dia13


This book is something more and something different from just another study in Platonic philosophy. If the enigma the philosophy stems from is the Delphic maxim "know thyself", then Biral's dialogue with Plato makes a whole with his own commitment to self-knowledge and to its goal: the care and the government of self.
Yet, the knowledge of self cannot be obtained but within the city, through the conversation with our fellow-citizens, thereby disclosing its political nature.

AUTORE
Alessandro Biral, (1942-1996) Lectured history of political philosophy at the University of Venice and wrote important essays on ancient and modern political thinkers, now gathered in Storia e critica della filosofia politica moderna (1999). His academic lectures on the idea of happiness in Plato and Nietzsche's thought (La felicita' . Lezioni su Platone e Nietzsche, 2005), the French Revolution (La societa'  senza governo. Lezioni sulla rivoluzione francese, 2 Volumes, 2009), and the history of the concept of politics (Per una storia del concetto di politica. Lezioni su Aristotele e Hobbes, 2012) have been already published in this series.

CURATORE
Ivan Dimitrijevic' Teaches philosophy and cultural and media anthropology at the University of Warsaw. He has published several essays in modern and contemporary political philosophy and is co-author of Come la teoria fini' per diventare realta'. Sulla politica come geometria della socializzazione (2014).

PLATO AND THE POLITICAL KNOWLEDGE

Filiberto Battistin,
LA FILOSOFIA E' EDUCAZIONE
E L’EDUCAZIONE E' FILOSOFIA

pp. 80 - F.to 16 x 23,5 - Copertina a due colori
ISBN 978-88-6336-306-7 -  pdc € 10,00
Dia12


Il sorprendente nelle nostre vite e' proprio il maturare dentro di noi, senza che ne abbiamo consapevolezza, dei semi che i nostri educatori hanno impiantato con il loro esempio e con i loro insegnamenti. La crescita di un uomo non un mero fatto biologico, non e' il giungere a maturazione di un ‘corpo’, ma un misterioso processo spirituale, al quale contribuiscono
sia energie e forze cosmiche e ancestrali che sfuggono alla nostra capacità di comprensione, sia una storia, della quale, almeno in parte, possiamo diventare consapevoli, che e' costituita da saperi che si sono tramandati di generazione in generazione. Educare un giovane significa metterlo nelle condizioni di entrare in relazione con i saperi creati dall’umanita', con il fine di consentirgli di trovare se stesso, di avventurarsi nel mondo per trovare il suo posto.
E' compito di ciascuno di noi, adoperarsi affinche' questa avventura non abbia mai fine.

AUTORE
Filiberto Battistin, e' nato a San Stino di Livenza il 2 settembre 1956. Si e' laureato in filosofia all’Universita' di Venezia con il prof. Alessandro Biral, sua maestro e amato amico. Dal 1987 insegna Storia e Filosofia nei Licei. Con Bruno Mancini e Giuseppe Marini ha pubblicato Le domande della filosofia, La Nuova Italia, 2002. Con ‘il prato’ ha pubblicato La seconda nascita, 2006, ha curato il volume collettaneo Che cos’e' la politica? Dialoghi con Alessandro Biral, 2006, e La piccola scienza dell’amore, 2009. Con Matteo Duria e Lorenzo Furano ha curato la pubblicazione del libro di Eugen Rosenstock-Huessy, Sono un pensatore impuro, il prato, 2014.

LA FILOSOFIA E' EDUCAZIONE E L’EDUCAZIONE E' FILOSOFIA

Filiberto Battistin,
NOSTRO TEMPO CONTATO
La felice liberta'
La morte di un maestro

pp. 288 - F.to 16 x 23,5 - Copertina a due colori
ISBN 978-88-6336-305-0 -  pdc € 20,00
Dia11


La felice liberta' è sinonimo di pienezza, di compiutezza, del «non aver bisogno di nulla». L’aver raggiunto una tale condizione di perfezione, l’averla annotata nel suo libro, sotto la veste dimessa degli «escrementi d’un vecchio spirito», come l’autoritratto di un essere «tanto frivolo e vano», da non meritare il tempo e l’attenzione del lettore, fanno dell’uomo Montaigne e degli Essais, lo specchio più limpido e veritiero nel quale un uomo possa riconoscersi per poter recuperare la salute della propria anima. La morte di un maestro e' uno scritto dedicato al prof. Alessandro Biral “Chi è stato Biral per me? Colui che ha dato senso ai miei anni di universita', al mio cercare la filosofia. Che mi ha portato a scoprire che la filosofia e' educazione e l’educazione filosofia, aiutando la mia intima ma confusa inclinazione per l’insegnamento ad assumere consistenza e profilo. Soprattutto e' stato colui al quale tocco' di staccarmi dai miei vent’anni”.

AUTORE
Filiberto Battistin, è nato a San Stino di Livenza il 2 settembre 1956. Si è laureato in filosofia all’Università di Venezia con il prof. Alessandro Biral, sua maestro e amato amico. Dal 1987 insegna Storia e Filosofia nei Licei. Con Bruno Mancini e Giuseppe Marini ha pubblicato Le domande della filosofia, La Nuova Italia, 2002. Con ‘il prato’ ha pubblicato La seconda nascita, 2006, ha curato il volume collettaneo Che cos’è la politica? Dialoghi con Alessandro Biral, 2006, e La piccola scienza dell’amore, 2009. Con Matteo Duria e Lorenzo Furano ha curato la pubblicazione del libro di Eugen Rosenstock-Huessy, Sono un pensatore impuro, il prato, 2014.

NOSTRO TEMPO CONTATO

Lorenzo Morri,
LA VITA FILOSOFICA E I PIU'
Il dialogo platonico come educazione

pp. 160 - F.to 16 x 23,5 - Copertina a due colori
ISBN 978-88-6336-258-9 -  pdc € 15,00
Dia10


Che cos'e' la filosofia per Platone? Un'impegnativa, classica, domanda, che viene affrontata in questo libro a partire da una sua brusca riformulazione: che cos'e' la vita filosofica? O, piu' semplicemente, chi e' Socrate? Sulla scia della celebre istruzione aristotelica "per comprendere che cos'e' la saggezza, osserviamo coloro che additiamo dicendo 'i saggi'" (Etica Nicomachea, VI, 5), si mettono qui da parte le interpretazioni di scuola e ci si limita ad osservare Socrate mentre cammina incontro ai suoi interlocutori. Infatti, prima di tutto, il dialogo e' un incontro, l'instaurarsi di un legame affettivo. Ed e' nelle forme di tale affezione che si svolge il filo della vita filosofica, perennemente osteggiata, emarginata dalle dominanti forme della disaffezione, dell'ostilita', dell'indifferenza, in cui si avviluppano, spesso loro malgrado, le vite dei piu', le vite di noi tutti. L'amore della saggezza, la "filosofia", conduce irresistibilmente Socrate verso gli uomini (da Clitofonte a Protagora, da Gorgia a Polo, da Callicle a Menone), obbligandolo a prendersene cura. Ma le medicine spesso sono amare e il loro sapore mette in fuga, o peggio rende pericolosi, proprio coloro che piu' ne avrebbero bisogno.

AUTORE
Lorenzo Morri: docente di Filosofia e Storia nei licei, nella prima meta' degli anni '90 ha seguito i corsi di Storia della filosofia politica di Alessandro Biral all'Universita' Ca' Foscari di Venezia, dove si e' laureato nel 1998. Successivamente ha collaborato con la cattedra di Sociologia del lavoro presso la Facolta' di Scienze politiche dell'Universita' di Bologna e ha conseguito il dottorato di ricerca in Sociologia. Per la collana "Dialoghi filosofici" ha curato il volume: A. Biral La felicita'. Lezioni su Platone e Nietzsche (il Prato, 2005).

LA VITA FILOSOFICA E I PIU'

Eugen Rosenstock-Hussey,
SONO UN PENSATORE IMPURO
pp. 80 - F.to 16 x 24 - Copertina a due colori
ISBN 978-88-6336-217-6 -  pdc € 20,00
Dia9


"Questa raccolta di scritti permette di accostarsi ad un autore che si colloca al di la' delle classificazioni e delle semplificazioni, che ha saputo tracciare e seguire il proprio percorso intellettuale senza cedere a compromessi e conformismi, in una solitudine aperta a fare causa comune con gli altri perche', come egli stesso afferma, "la societa'  e' un inferno fintanto che l'uomo o la donna sono soli. E l'anima umana muore di consunzione nell'inferno della catastrofe sociale, a meno che non faccia causa comune con gli altri. Nella comunita' che, dopo il terremoto, sulle ceneri delle pendici del Vesuvio, ricostruisce il senso comune, il vino rosso della vita ha un sapore migliore che in qualsiasi altro posto. E un uomo scrive un libro, come se allungasse la mano, in modo da poter scoprire che, nella sopravvivenza del genere umano, non e' solo".

AUTORE
Nato in Germania, dove ha completato gli studi ed iniziato la carriera accademica, Eugen Rosenstock-Huessy (1888-1973) è stato uno storico e filosofo sociale, la cui produzione comprende più di 500 saggi, articoli e monografie, inclusi 40 libri, che trattano di storia, teologia, sociologia e linguistica. In Italia è stata tradotta la sua corrispondenza con Franz Rosenzweig, riguardante il rapporto fra ebraismo e cristianesimo. Emigrato negli Stati Uniti nel 1933, alla presa del potere nazista in Germania, ha insegnato dal 1935 al 1957 presso il Dartmouth College ad Hanover, New Hampshire, ispirando generazioni di studenti.

SONO UN PENSATORE IMPURO

Alessandro Biral,
PER UNA STORIA DEL CONCETTO DI POLITICA
LEZIONI SU ARISTOTELE E HOBBES
CURATORE Michela Bernardi
PRESENTAZIONE Giuseppe Duso
pp. 144 - F.to 17 x 24 - Copertina a due colori
ISBN 978-88-6336-145-2 -  pdc € 15,00
Dia8


“Può invece nascere il sospetto che, in realtà, Hobbes sia stato applicato, e che quindi l’uomo sia stato costretto a diventare cattivo. Così che la prestazione più straordinaria del moderno Stato e della moderna società civile, sia stata quella di rendere gli uomini cattivi, di rendere gli uomini nemici uno dell’altro”.

Alessandro Biral (1942-1996) è stato docente di Storia della filosofia politica presso l’Università degli studi di Venezia. Ha pubblicato importanti saggi sui classici del pensiero politico, oggi raccolti in Storia e critica della filosofia politica moderna (1999). Postumo è uscito Platone e la conoscenza di sé (1997), volume in cui si è condensata l’ultima fase della sua ricerca. In questa collana è già apparso Sulla politica (2003), testo in cui sono state riunite alcune lezioni e una conferenza dei primi anni ‘90; La felicità, lezioni su Platone e Nietzsche (2005) dal corso universitario 1995-’96; Che cos’è la politica? Dialoghi con Alessandro Biral (2007) volume collettaneo, che contiene in appendice uno scritto di Biral sul Lachete, e appunti per una lezione a una classe di dottorandi dal titolo Sulla filosofia pratica ovvero il rispetto verso Aristotele; infine Società senza governo, lezioni sulla rivoluzione francese (2009) dal corso universitario 1984-’85.

CURATORE
Michela Bernardi, ha conseguito la laurea in Filosofia presso l’Università degli studi Ca’ Foscari di Venezia nel 1990. Per i nostri tipi ha curato, assieme a Lorenzo Morri: Sulla politica, di Alessandro Biral; partecipato alla pubblicazione del volume collettaneo: Che cos’e la politica? Dialoghi con Alessandro Biral, è autrice del saggio Stato sociale e libertà politica in Tocqueville.

PER UNA STORIA DEL CONCETTO DI POLITICA - LEZIONI SU ARISTOTELE E HOBBES

pag.2  

logo
CASA EDITRICE
35020 SAONARA (PADOVA) - Via Lombardia 41/43
Tel. 049/640105 - Fax 049/8797938
line
Home - Restauro - Arte e Beni Culturali - Letteratura Poesia e Tematiche Sociali
Storia Filosofia e Memorialistica - Economia e Societa' - Guide Turistiche
Appuntamenti e Segnalazioni - Acquisti on Line
e-mail - Mailing List - Links - Web Rings - English Please!